10471218_10152461201030700_9047285648820270216_o

Barilla

(Italiano) Barilla e Mondiali di calcio: il real time marketing di Ambito5 #calcioBarilla

Raccontare le partite dell’Italia durante i Mondiali 2014 secondo la particolare visione di Barilla, è stata questa la sfida vinta da Ambito5 con la sua originale attività di real time marketing.

10265461_508475879278590_6013574820874664472_o

Tourism Victoria

Outreach Real World

(Italiano) #RoadTripMelbourne: Tourism Victoria e Ambito5 insieme per il primo progetto Digital PR con l’Italia

#RoadTripMelbourne è nato con l’obiettivo di raccontare ogni singolo pezzo che Melbourne e Victoria sono in grado di regalare a chi, nello stato australiano, si reca per un breve o medio periodo, e a chi invece dall’Italia ci si è trasferito.

phruit
(Italiano) Ambito5 apre al pubblico Phru.it, piattaforma di analisi delle performance social

Direct Line

Outreach Real World

(Italiano) Share The Road, la strada è di tutti

Una strada, tante esigenze diverse. È questo il concetto alla base di “Share The Road – La strada è di tutti”, il progetto di comunicazione integrata sviluppato per Direct Line, allo scopo di valorizzare la convivenza civile e promuovere l’educazione stradale intesa come rispetto delle regole, ma, soprattutto, come rispetto delle persone.

Max Brondolo

È il capo. Disegna strategie e guida l’agenzia. Laureato in Bocconi ha tanta esperienza e la fa pesare. Ha lavorato anche in azienda, da dove poi è scappato per andare a fare il sub ai tropici. Per amore dell’aceto balsamico ha messo su famiglia a Modena

VITASNELLA_WEB_ 068
(Italiano) Ambito5 e Acqua Vitasnella insieme per la We Own The Night 2014.
Luca

Linkedin si apre in scrittura per diventare LA piattaforma di blog professionale

Giuseppe Mayer

Se fosse un’auto avrebbe la A1 come unica direttrice; nasce a Frosinone, si fa adottare da Roma dove voleva studiare Filosofia ed invece è tra le prime vittime di Scienze della Comunicazione. Per rimediare si direziona verso Milano per un MBA, ma l’amore per la figlia lo porta a Firenze appena possibile. Ha aperto il suo primo “weblog” nel 2001, lavorato in azienda, fatto una start-up, vissuto il dorato mondo del media e della pubblicità prima di rimanere folgorato sulla via del social; quando una cosa piace a tutti, lui sta pensando a cosa viene dopo.